Vaccino covid-19

I primi vaccini contro la covid-19 hanno da poco concluso la fase 3 e le rispettive aziende produttrici stanno avviando la presentazione per la loro approvazione e autorizzazione all’uso in situazioni di emergenza alle autorità competenti. Perché tutti i cittadini siano disponibili a farsi vaccinare, mai come oggi è fondamentale garantire la piena trasparenza di tutto il processo di sviluppo così da dissipare qualsiasi preoccupazione sulla possibilità di interferenze nel processo decisionale degli organismi deputati ad autorizzare tali vaccini con l’intento di far rispettare tempistiche ‘politicamente’ vantaggiose per la loro introduzione nel mercato.

Cosa sanno i nativi digitali dei rischi della sessualità?
A questa domanda ha provato a rispondere il Censis, conducendo uno studio su un campione di 1000 giovani tra i 12 e i 24 anni residenti nel territorio italiano per analizzare il loro grado di informazione e propensione alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, e in particolare del Papillomavirus.
L’indagine è stata condotta con il supporto non condizionante di Sanofi-Pasteur-Msd e distribuita da Msd Italia.