In occasione del 49 convegno dell’European Association for the Study of Diabetes, svoltosi a settembre a Barcellona, Giulio Marchesini e i suoi colleghi dell’Unità di Malattie Metaboliche e Dietologia Clinica dell’Università di Bologna e del Dipartimento di Emergenza dell’Ospedale Giovanbattista Morgagni di Forlì hanno compiuto un’analisi retrospettiva per valutare l’impatto diretto dell’ipoglicemia sul Servizio Sanitario Nazionale.

La notizia, secondo l’articolo pubblicato sul New England Journal of Medicine, può essere letta in due modi. Da una parte c’è chi crede che la recessione, che ha colpito il Paese nel biennio 2007-2009, e la lenta ripresa che ne è seguita abbiano rallentato le spese in ambito sanitario. Dall’altra c’è chi, più ottimisticamente, vede in questo rallentamento un effetto degli sforzi congiunti del settore privato e pubblico nel controllo della spesa sanitaria, che finalmente iniziano a funzionare.