Indice di massa corporea e diabete: quale relazione con il rischio di frattura dell’anca?

Diabete e anca

Come già evidenziato da altri studi, anche l’indagine condotta da ricercatori cinesi utilizzando i dati quadriennali del National Health Interview Survey di Taiwan (NHIST) per gli anni 2001, 2005 e 2009 ha confermato che i fattori che possono causare un metabolismo osseo anomalo e aumentare l’incidenza di fratture e le conseguenti complicanze sono molteplici.

Dopo aver stratificato in base ad altre variabili (incluso BMI), in questo studio è stato anche riscontrato che il rischio di frattura dell’anca nei pazienti con diabete di
tipo 2 era 1,64 volte superiore a quello nei pazienti non diabetici. Il diabete e il basso indice di massa corporea, separatamente, sono quindi importanti fattori di rischio per la frattura dell’anca.

Infine l’esercizio fisico può effettivamente ridurre il rischio di fratture, indipendentemente dal fatto che i pazienti abbiano o meno il diabete.

L’articolo [PDF 200 kb]

Da Care 4, 2019

Fonte Huang HL et al, Associations of body mass index and diabetes with hip fracture risk: a nationwide cohort study, BMC Public Health 2018; 18: 1325

Share on