Vaccinazioni: un esempio di classificazione della comunicazione

Una classificazione delle strategie di comunicazione impiegate sia in relazione alla normale pratica
vaccinale infantile sia nelle campagne informative extra: è quanto propone Jessica Kaufman (School of Psycholoy and Public Health, La Trobe University, Melbourne, Australia), che coordina un gruppo internazionale di ricercatori coinvolti nel progetto ‘COMMVAC Communicate to vaccinate’, nato per costruire evidenze scientifiche per migliorare le strategie di comunicazione sulla vaccinazione infantile rivolte ai genitori e alle comunità nei Paesi a basso e medio reddito.

Gli interventi sono stati selezionati attraverso le ricerche effettuate in letteratura, l’osservazione
dei setting vaccinali e i colloqui con tutti gli stakeholder coinvolti.

L’articolo [PDF: 160 Kb]

Fonte Kaufman J et al, BMC Public Health 2017; 17: 423

Share on