Screening del cancro della tiroide: i rischi oltrepassano i benefici?

Tiroide e sovradiagnosi CARE 4 2017

E’ stato recentemente pubblicato sul JAMA un position paper della Preventive Services Task Force Nord-americana (USPSTF) che, confermando la posizione già espressa in un documento analogo del 1996, scoraggia l’uso dello screening “con un moderato grado di certezza”, affermando che questo non comporta alcuno vantaggio sostanziale e che i rischi oltrepassano nettamente i benefici.

Nel documento, la USPSTF sottolinea inoltre la scarsezza di dati a supporto dell’accuratezza
della palpazione della tiroide ma anche dei benefici che potrebbero derivare da un’individuazione
e trattamento precoci. E, soprattutto, mette in guardia contro i danni potenziali legati a un “eccesso di diagnosi” e le complicanze derivanti dalla chirurgia, fra cui le alterazioni della voce (per il danneggiamento delle corde vocali), l’ipocalcemia (per il danneggiamento delle paratiroidi), il rischio di emorragie e gli effetti tossici dello iodio radioattivo.

L’articolo [PDF: 170 kb]

Fonti US Preventive Services Task Force, JAMA 2017; 317: 1882-1887 – Sosa JA et al, JAMA Surg 2017 May 9. doi: 10.1001/jamasurg.2017.1338 – Welch HG, JAMA Intern Med 2017; 177: 915-916 – Davies L e Morris LGT, JAMA Otolaryngol Head Neck Surg 2017. Published online May 09, 2017. doi:10.1001/jamaoto.2017.0502

Share on