Riflessioni per una ‘governance etica’ in sanità

L’angolo dell’ANMDO

Il settore sanitario è in ogni parte del mondo uno dei più vulnerabili e esposti a rischi di corruzione e illegalità. Anche se la Rete Europea contro le Frodi e la Corruzione (EHFCN) stima che nel vecchio continente circa il 6% del budget per la sanità sia assorbito dalla corruzione e la letteratura sul tema sia ormai sufficientemente ampia, il fenomeno rimane purtroppo largamente invisibile e pertanto di difficile contrasto.

Questo stesso tema è da tempo all’attenzione dell’ANMDO nella convinzione che i medici delle Direzioni Ospedaliere non possano sottrarsi a una riflessione e a un conseguente impegno da protagonisti per contrastarlo. Per questo nel 2014 l’ANMDO ha elaborato e diffuso un ‘Manifesto per la Sanità del futuro in Italia’ che ha le caratteristiche di una carta di intenti. Consapevoli che è possibile guardare al futuro solo se lo si costruisce su fondamenta solide, i medici dell’ANMDO richiamano i principi di universalità, eguaglianza ed equità, ispiratori del Servizio Sanitario Nazionale, quali basi valoriali per un percorso condiviso.

L’articolo [PDF: 95 kb]

Da Care 5, 2016

Share on