La vaccinazione antinfluenzale: campagna 2014-2015

L’angolo della SITeCS

Le epidemie influenzali annuali sono associate a elevata morbosità e mortalità. I casi severi e le complicanze sono più frequenti in soggetti al di sopra dei 65 anni di età e in determinate categorie di rischio, quali ad esempio i soggetti diabetici o con malattie croniche. L’infezione influenzale acuta è un fattore di rischio indipendente di eventi cardiovascolari fatali e non fatali: diversi studi osservazionali supportano una potenziale associazione tra un’infezione respiratoria acuta e un aumento del rischio di eventi cardiaci e cerebrovascolari acuti nello stesso periodo.

L’articolo [PDF: 62 Kb]

da Care 6 2014

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.