Vaccinazione antinfluenzale e prevenzione cardiovascolare

Sitecs_Vaccino_influenzaL’angolo della SITeCS

È noto che le malattie cardiovascolari ischemiche rappresentano una delle maggiori cause di morbilità e mortalità nei Paesi industrializzati.
Le evidenze scientifiche hanno indicato nelle infezioni respiratorie acute un fattore di rischio, in quanto in grado di promuovere i processi infiammatori che concorrono allo sviluppo delle patologie aterosclerotiche. In quest’ottica, in un recente comunicato, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha ricordato che vaccinarsi significa non solo prevenire l’influenza e le sue complicanze, ma anche ridurne significativamente la diffusione e proteggere particolari categorie di soggetti che sono, per ragioni anagrafiche o per condizione di salute, più vulnerabili.

L’articolo [PDF: 136 Kb]

Da CARE 6, 2013

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.