La trasparenza dei dati negli studi clinici

datiÈ giusto accontentarsi delle briciole o meglio essere affamati di conoscenza?

Quando si parla di trasparenza dei dati di uno studio clinico è importante fare chiarezza sull’argomento onde evitare di confondere le idee e, di conseguenza, ostacolare qualunque forma di discussione in merito. La posta in gioco è rappresentata da quattro livelli di informazioni (e relative fonti):

  1. la conoscenza dell’esistenza dello studio (registro degli studi clinici);
  2. una breve sintesi dei suoi risultati (articolo scientifico);
  3. maggiori dettagli su metodi e risultati (clinical study report, ove disponibile);
  4. dati individuali dei pazienti.

L’articolo [PDF: 147 Kb]

 

Da CARE 5, 2013

Fonte

Goldacre B. BMJ 2013; 347: f1880
Castellani J B. BMJ 2013; 347: f1881

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.