Una valutazione pre-HTA della triplice terapia in pazienti affetti da HCV

A cura di Americo Cicchetti, Matteo Ruggeri, Silvia Coretti

L’attuale standard di cura (SOC) per l’epatite C è rappresentato da (Peg)interferone in associazione con ribavirina. Due nuovi inibitori dell’integrasi virale, boceprevir e telaprevir, in aggiunta alla SOC hanno dimostrato negli studi registrativi un incremento di circa il 30% dell’efficacia nei pazienti con genotipo 1 sia naïve sia reduci da fallimento terapeutico. L’imminente arrivo sul mercato nazionale di questi due principi attivi ha suscitato un enorme interesse tra gli stakeholder in Italia, dove la prevalenza della patologia è superiore rispetto agli altri Paesi europei.

Articolo [PDF: 163 Kb]

Supplemento a CARE 6, 2012

Americo Cicchetti, Matteo Ruggeri, Silvia Coretti, ALTEMS, Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari, Università Cattolica del Sacro Cuore

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.