Cooperazione internazionale. Focus oftalmologia

Il tema della cooperazione internazionale è sicuramente molto complesso. Molti sono gli attori coinvolti a diversi livelli e scarsi, o limitati, sono spesso l’integrazione, il coordinamento e il dialogo tra di essi. Quali sono oggi le principali criticità? Esistono modelli organizzativi virtuosi? È possibile promuovere il dialogo e la  comunicazione tra i vari nodi della rete per migliorare l’efficienza e l’efficacia degli interventi? A queste domande il dossier propone delle risposte attraverso le interviste a due protagonisti dei progetti di cooperazione internazionale e la descrizione di programmi e iniziative concrete nell’area dell’oftalmologia: il Mectizan Donation Program,  esempio virtuoso e longevo di una partnership pubblico-privato nella promozione di un modello organizzativo vincente, e la seconda edizione del Social Forum ‘Ophthalmic Disease and Healthcare Management in Developing Countries’, un appuntamento annuale sulle patologie oculari nei Paesi in Via di Sviluppo per soddisfare i bisogni formativi degli oftalmologi che lavorano in queste realtà.

Il dossier [PDF: 454 Kb]

Cooperazione internazionale: ruoli, responsabilità e strategie di intervento: intervista ad Augusto Cosulich [PDF: 328 Kb]

Africa: un aiuto concreto per le patologie della vista: intervista a Gian Luca Laffi [PDF: 187 Kb]

Gli occhi del mondo negli occhi dell’Africa: il Mectizan Donation Program [PDF: 174 Kb]


 

da CARE 6, 2012

Augusto Cosulich, Esperto di cooperazione sanitaria internazionale

Gian Luca Laffi, AMOA, Associazione Medici Oculisti per l’Africa

Share on

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *