Creare un supervirus in laboratorio?

A cura di Eliana Ferroni

La creazione di un supervirus ad alta contagiosità a partire dalla manipolazione del virus influenzale H5N1, il cosiddetto virus dell’aviaria, ha dato il via ad un vivace dibattito nella comunità scientifica. Quanto è effettivamente utile in termini di salute globale interventire nella manipolazione dei virus? Ci può essere un giusto compromesso tra rischi e benefici?

L’articolo [PDF: 54 Kb]

da CARE 1, 2012

Eliana Ferroni, Epidemiologa, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.