Il fumo passivo nel mondo

Nel mondo il 40% dei bambini e il 33% e 35% degli uomini e delle donne non fumatori è stato esposto al fumo passivo nel 2004; nello stesso anno l’1% circa della mortalità mondiale (603.000 morti) è attribuibile al fumo respirato involontariamente. Il fumo rimane uno dei principali inquinanti indoor in tutto il mondo.
Questi dati, presentati da un gruppo di ricercatori internazionali sostenuto da fondi svedesi, sono stati calcolati con il metodo del risk assessment comparativo.

L’articolo [PDF: 112 Kb]

da CARE 2, 2011

Fonte: Öberg M, Jaakkola MS, Woodward A et al. Lancet 2011; 377: 139-146

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *