L’angolo della SIF
A distanza di oltre 10 anni dall’istituzione dei Registri di monitoraggio dei farmaci da parte dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), questo strumento ha acquisito nel tempo un ruolo sempre più centrale, essendo coinvolto in molteplici aspetti relativi alla “vita” del farmaco, dalla sua autorizzazione al commercio, al prezzo di rimborso, alle modalità con cui esso viene prescritto e dispensato, nonché alla sua valutazione clinica nel real world.

E’ stata un’interessante occasione di approfondimento sul tema della sostenibilità, la presentazione del libro di Luca Pani ‘L’innovazione sostenibile. Il farmaco e le sfide per il futuro del nostro Servizio Sanitario Nazionale’, alla quale hanno partecipato anche Beatrice Lorenzin, che del volume ha redatto la presentazione, Massimo Scaccabarozzi, Giuseppe Remuzzi e Paola Kruger. Per i nostri lettori il racconto della giornata, la recensione del libro e le interviste ai protagonisti.

Quali valori possono essere attribuiti all’innovazione terapeutica? Come raggiungere l’ambizioso obiettivo di recuperare le risorse necessarie per garantire la sostenibilità e l’efficienza del nostro sistema sanitario? La creazione di un fondo autonomo per i farmaci innovativi finanziato da una tassa di scopo può essere una risposta? Di questo e altro ancora abbiamo parlato con Gualtiero Ricciardi, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

L’attuale modello regolatorio a livello centrale si sta mostrando incapace di governare la spesa farmaceutica ospedaliera, con il conseguente sfondamento dei tetti di spesa. In quest’ottica è sempre più necessario rivedere gli attuali modelli di governance a livello centrale e regionale per garantire una corretta allocazione delle risorse disponibili e preservare l’universalità e la sostenibilità economica del Servizio Sanitario Nazionale. Di questo si parla in questo dossier con rappresentanti del mondo della politica, delle istituzioni, economisti, clinici e rappresentanti delle associazioni dei pazienti.