Non è solo questione di genotipo, gli specifici bisogni terapeutici che caratterizzano le diverse popolazioni di pazienti con epatite C costituiscono un vero e proprio ‘mare magnum’. Cirrosi, co-infezione HCVHIV, comorbilità di differenti entità, precedenti fallimenti del trattamento: sono moltissime le condizioni che possono complicare ulteriormente il quadro clinico di un paziente con HCV e richiedere una cautela particolare nella definizione della terapia.
Ne abbiamo discusso con Massimo Galli e Stefano Fagiuoli.

Il bisogno di fare chiarezza è quello che ha spinto EpaC onlus a svolgere una ricerca indipendente per raccogliere le evidenze necessarie per spiegare che curare tutti i pazienti affetti da epatite C è possibile in modo sostenibile.
Ivan Gardini, Presidentedi EpaC Onlus, racconta in questa intervista come si è svolta la ricerca, il suo disegno, i suoi obiettivi e i principali risultati raggiunti.

Le malattie infiammatorie croniche intestinali o MICI oggi sono molto più conosciute che in passato e, grazie alle nuove terapie biologiche che intervengono sulla progressione della malattia, non rappresentano più un ostacolo per una buona qualità di vita. In questo dossier una panoramica dei progressi compiuti attraverso le voci dei clinici e delle associazioni dei pazienti.