A cura di Caterina Rizzo
Molto di quello che facciamo e diciamo lascia una traccia digitale, dalle ricerche in rete, ai tweet, ai “mi piace” su Facebook.
L’epidemiologia digitale è la scienza che permette di condurre studi epidemiologici (che tradizionalmente sono definiti come studi della distribuzione e dei determinanti delle situazioni o degli eventi collegati alla salute in una specifica popolazione) e di applicare questi studi al controllo dei problemi, utilizzando dati provenienti dalle tracce che noi lasciamo quotidianamente interagendo su internet attraverso i social media e/o le App scaricabili sui nostri cellulari.
Non si sostituisce all’epidemiologia tradizionale, ma ne rimodella i confini affrontando nuove sfide.