La capacità dei pazienti di utilizzare le tecnologie digitali per parlare della propria malattia con i medici sta aumentando ed è proprio la medicina narrativa a fornire le metodologie necessarie a facilitare questo passaggio. Di questo si è parlato nel corso ‘Volere non basta: da un nuovo paziente a una nuova alleanza terapeutica’: quarta tappa della Patient Academy di Fondazione MSD, che ha coinvolto 25 Associazioni di Pazienti rappresentative di patologie ad alto impatto sociale. In questo dossier i contributi dei protagonisti, da Domenica Taruscio a Cecilia Cenci, Paolo Trenta, Stefania Polvani, Andrea Boaretto e Emanuele Lettieri.