L’angolo della SIF

I pazienti con fibrillazione atriale (FA) presentano un aumentato rischio di stroke. Gli antagonisti della vitamina K sono i farmaci capaci di indurre una riduzione, anche di 2/3, del rischio di stroke. Negli ultimi anni sono state introdotte in commercio tre nuove molecole – dabigatran etexilato (inibitore diretto della trombina), rivaroxaban e apixaban (inibitori del fattore Xa) – delle quali importanti studi sperimentali di fase III hanno dimostrato la non inferiorità, in termini di efficacia, sia nei casi di stroke sia nei casi di embolia sistemica

L’angolo della SITeCS

La Società Europea dell’Aterosclerosi ha costituito un Panel di esperti per porre all’attenzione della comunità medica la necessità di implementare tutte le strategie cliniche per una precoce identificazione, diagnosi e trattamento della ipercolesterolemia familiare. Il lavoro del Panel ha prodotto un Documento di Consenso.

Cambiare gli indicatori per il miglioramento continuo della qualità in sanità, con una sempre maggiore attenzione all’esperienza degli utenti; è una delle proposte della recente riforma dell’assistenza sanitaria avviata negli Stati Uniti che, secondo il JAMA, potrebbe realizzare importanti miglioramenti in una sanità sempre più incentrata sul paziente.     L’articolo [PDF: 58 Kb] Da CARE […]