Alcuni ricercatori afferenti al centro di ricerca S.A.V.E. Studi Analisi Valutazioni Economiche di Milano, coadiuvati da specialisti del Policlinico Umberto I di Roma, dell’Ospedale Monaldi di Napoli, del Policlinico San Matteo e dell’Università di Pavia, hanno condotto uno studio per valutare l’impatto economico dell’introduzione di riociguat nella gestione dell’ipertensione arteriosa polmonare secondo la prospettiva del servizio sanitario italiano, usando un approccio value-based e sviluppando un modello di budget impact basato sui dati di real world.

vaccinazione influenzale

Un gruppo di ricercatori del CESP (Centro di Studio e Ricerca sulla Sanità Pubblica) e dell’Università degli Studi di Milano Bicocca ha condotto una revisione sistematica della letteratura sulla valutazione economica della vaccinazione antinfluenzale, selezionando da una base di partenza di ben 935 pubblicazioni, 30 studi condotti in 5 differenti sottogruppi di popolazione: bambini, adulti, anziani, donne incinte e pazienti ad alto rischio.
I risultati, pubblicati sugli Annali dell’Istituto Superiore di Sanità,  hanno inequivocabilmente mostrato che la strategia vaccino versus no vaccino è complessivamente cost-saving sia nella prospettiva del terzo pagante che nella prospettiva della società.

L’Alta Scuola di Economia e Management (Università Cattolica di Roma)ha condotto un’analisi di costo-efficacia di differenti politiche sanitarie basate su un diverso timing di inizio del trattamento con i nuovi e potenti farmaci antivirali che non richiedono interferone in pazienti con epatite C cronica, basandosi sui dati reali di pazienti con infezione cronica da HCV, arruolati nella Piattaforma italiana per lo studio della terapia delle epatiti virali (Piter).