Malattie reumatologiche: Don’t Delay Connect Today

Giornata mondiale delle malattie reumatologiche

“Don’t Delay Connect Today” è lo slogan scelto dall’European League Against Rheumatism (EULAR) per celebrare questo 12 ottobre la giornata mondiale delle malattie reumatologiche, perché se il primo passo nella gestione di ogni patologia è imparare a riconoscerne i sintomi, tanto più questo è vero per le malattie reumatiche: ogni ritardo nella diagnosi può infatti comportare gravi peggioramenti della qualità di vita fino all’invalidità permanente del paziente.

L’APMAR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare) ha scelto questa giornata per presentare i risultati dell’indagine su La situazione delle persone affette da malattie reumatiche severe in Italia curata da SWG nell’ambito del convegno Le malattie reumatologiche e i 21 sistemi sanitari regionali.

Il convegno è stato l’occasione per un confronto interessante sui temi dell’accesso alle cure, dell’attuazione del Piano nazionale della cronicità, della realizzazione dei Registri di sorveglianza per le patologie reumatiche, dell’aggiornamento dei LEA e dei PDTA. L’attenzione si è anche concentrata sulla realtà dei bambini e adolescenti e su quanto succede a livello europeo attraverso gli European reference networks, ossia le reti di collegamento virtuale dei maggiori centri di riferimento nel campo delle malattie rare che consentono di condividere conoscenze e esperienze.

Da non mancare la partecipazione all’evento #Diamoduemani organizzato sempre ad Apmar domenica 15 ottobre dalle ore 10 alle ore 19 in piazza di Spagna a Roma, che permetterà di scoprire, attraverso 3 stand tematici, cosa si prova a “convivere” con una malattia reumatologica.

Il programma del convegno

Le videointerviste ai protagonisti

Malattie reumatologiche e qualità di vita
A colloquio con Antonella Celano
Presidente Apmar – Associazione Nazionale per Persone con Malattie Reumatologiche e Rare

Malattie reumatologiche e accesso ai farmaci
A colloquio con Mauro Galeazzi
Presidente SIR – Società Italiana di Reumatologia