Il “triple whammy”: un’associazione potenzialmente pericolosa

SIFL’angolo della SIF

Il termine ‘triple whammy’ è stato introdotto nella letteratura da alcuni clinici e ricercatori australiani per definire il trattamento farmacologico costituito da ACE-inibitori (o sartani), con diuretici e FANS (o coxib). L’utilizzo concomitante dei farmaci appartenenti a queste tre categorie terapeutiche risulterebbe correlato ad un incremento del rischio di insufficienza renale. Il termine ‘triple whammy’ viene anche utilizzato per definire lo stesso evento avverso causato da questa combinazione.

L’articolo [PDF: 89 Kb]

Da CARE 2, 2013

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *