Cooperazione internazionale. Focus oftalmologia

Il tema della cooperazione internazionale è sicuramente molto complesso. Molti sono gli attori coinvolti a diversi livelli e scarsi, o limitati, sono spesso l’integrazione, il coordinamento e il dialogo tra di essi. Quali sono oggi le principali criticità? Esistono modelli organizzativi virtuosi? È possibile promuovere il dialogo e la  comunicazione tra i vari nodi della rete per migliorare l’efficienza e l’efficacia degli interventi? A queste domande il dossier propone delle risposte attraverso le interviste a due protagonisti dei progetti di cooperazione internazionale e la descrizione di programmi e iniziative concrete nell’area dell’oftalmologia: il Mectizan Donation Program,  esempio virtuoso e longevo di una partnership pubblico-privato nella promozione di un modello organizzativo vincente, e la seconda edizione del Social Forum ‘Ophthalmic Disease and Healthcare Management in Developing Countries’, un appuntamento annuale sulle patologie oculari nei Paesi in Via di Sviluppo per soddisfare i bisogni formativi degli oftalmologi che lavorano in queste realtà.

Il dossier [PDF: 454 Kb]

Cooperazione internazionale: ruoli, responsabilità e strategie di intervento: intervista ad Augusto Cosulich [PDF: 328 Kb]

Africa: un aiuto concreto per le patologie della vista: intervista a Gian Luca Laffi [PDF: 187 Kb]

Gli occhi del mondo negli occhi dell’Africa: il Mectizan Donation Program [PDF: 174 Kb]


 

da CARE 6, 2012

Augusto Cosulich, Esperto di cooperazione sanitaria internazionale

Gian Luca Laffi, AMOA, Associazione Medici Oculisti per l’Africa

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *