Politica sanitaria e evidenza scientifica

La ricerca scientifica ha la facoltà e il compito di informare i decisori in vari modi così da essere un valido strumento per indagare sull’efficacia di un intervento o di un programma sanitario nonché per l’identificazione di problemi emergenti. Ad esempio, la scoperta di nuovi tipi di virus influenzali o la documentazione dei primi casi di AIDS ha fatto sì che i decisori fossero il più possibile consapevoli di quanto stesse accadendo. Non solo, negli ultimi anni la scienza ha prodotto evidenze  utili a supportare decisioni in ambito politico-sanitario, permettendo di individuare problemi di grave entità per la salute e mettendo a disposizione dei decisori gli strumenti più appropriati per fronteggiare tali problemi. Inoltre ha spesso  consentito di prevedere l’effetto di differenti scelte politiche.

 

L’articolo [PDF: 100 Kb ]

Da CARE 4, 2012

Fonte: Humpreys K, Piot P
Scientific evidence alone is not sufficient basis
for health policy
BMJ 2012; 344: e1316

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *