Farmaci biologici per l’artrite reumatoide: la cura non è uguale per tutti

Con l’avvento dei farmaci biologici anche la terapia dell’artrite reumatoide (AR) ha subìto una vera e propria rivoluzione e, come spesso accade, la loro prescrizione – e quindi il consumo – ha registrato una notevole accelerazione negli ultimi 5 anni. È accaduto così che il ricorso ai farmaci biologici sia divenuto sempre più precoce e il loro uso in associazione con i farmaci tradizionali si sia fatto sempre più frequente anche perché il goal terapeutico primario consiste oggi nell’ottenere la remissione della malattia nel tempo più rapido possibile. Attualmente, grazie all’impiego di cure   particolarmente aggressive, l’obiettivo appare molto più facilmente raggiungibile…

L’articolo [PDF: 82 Kb]

da CARE 3, 2012

Fonte: Hoebert JM, Mantel-Teenwisse K, van Dijk L et al. Health Policy 2012; 104: 76-83

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *