Pianificazione familiare: ancora troppi aborti nel mondo

Dal 2003 non si sono più registrate diminuzioni significative del tasso di abortività tra le donne in età fertile: lo sostengono i dati del Guttmacher Institute e dell’OMS. Questo tasso era invece sceso progressivamente dal 1995 fino al 2003, in coincidenza della crescente diffusione di metodi contraccettivi sicuri ed efficaci.
Nei Paesi in Via di Sviluppo il tasso di abortività è stato del 29 per 1000 nel 2003 così come nel 2008, dopo essere sceso dal 34 al 29 per 1000 tra il 1995 e il 2003. Purtroppo in questi Paesi un numero ancora troppo elevato di aborti viene eseguito clandestinamente e con procedure pericolose, mettendo a repentaglio la salute della donna.

L’articolo [PDF: 70 Kb]

Supplemento a Care 3, 2012

Fonti

Winikoff B, Sheldon WR. Abortion: what is the problem? Lancet 2012; 379: 594-596

Sedgh G, Singh S, Shah IH et al. Induced abortion: incidence and trends worldwide from 1995 to 2008.
Lancet 2012; 379: 625-632

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *