Che tesoro quella cartella clinica elettronica…

L’incertezza è una delle condizioni più familiari vissute dal medico e da qualche stagione se ne discute molto sulle riviste e ai congressi, al punto da sembrare che sia diventata una delle priorità che la comunità scientifica dovrebbe affrontare. Una migliore comprensione del fenomeno potrebbe davvero guidare il clinico durante la pratica quotidiana. Infatti, anche di
fronte ad un caso apparentemente poco complesso il medico può trovarsi nella situazione di dover operare una scelta tra alternative sostenute da evidenze ugualmente robuste (come anche del tutto… assenti).

 

L’articolo [PDF: 62 Kb]

da CARE 2, 2012

Fonte: Van Staa TP, Goldacre B, Gulliford M et al. BMJ 2012; 344: e55

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *