Misurazione della pressione arteriosa: meglio evitare il fai da te

La diagnosi di ipertensione arteriosa sistemica non rappresenta un problema di particolare complessità nella pratica clinica, anche se alcuni aspetti devono essere adeguatamente considerati. Innanzitutto c’è un rischio di sovrastima dei valori di pressione arteriosa occasionale, soprattutto se misurata in situazioni di particolare tensione psicologica. D’altra parte esiste anche il problema delle diagnosi mancate o tardive, che si riscontra quando vengono rilevati per la prima volta valori pressori lievemente elevati o borderline, ai quali non fanno seguito i controlli successivi.
Inoltre il problema di una diagnosi di ipertensione arteriosa conclamata in un’età giovane o giovane adulta comporta talora una sottostima dell’importanza di un inizio precoce di trattamento sia farmacologico sia per le abitudini di vita, specialmente nei soggetti considerati a basso o medio rischio cardiovascolare.

L’articolo [PDF: 124 Kb]

da CARE 1, 2012

Fonte: Lovibond K, Jowett S, Pelham P et al. Lancet 2011; 378: 1219-1230

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *