Controllo dell’infezione da HIV

Gli autori, della Yale School of Management di New Haven (CT, USA), che possiedono un rilevante background scientifico e culturale nella formulazione di modelli matematici applicati a strategie di contenimento e di gestione globale (terapeutica e vaccinale) di diverse patologie, si cimentano con un argomento che negli anni più recenti ha suscitato vivo interesse e dibattito nel mondo della sanità pubblica (oltre che della medicina clinica), e che riveste importanti implicazioni in tema di strategie sanitarie e di governance, quale  quello della gestione della diagnosi e della terapia dell’infezione da HIV, sulla base di modelli di screening sierologico allargato per l’infezione retrovirale, attuati in concomitanza o meno alla somministrazione precoce di una potente terapia antiretrovirale di combinazione.

L’articolo [PDF: 243 Kb]

da CARE 5, 2011
Fonte: Long EF, Brandeau ML, Owens DK. Ann Intern Med 2010; 153: 778-789

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *