Compliance

A cura di Antonio Federici

Nel suo significato più corrente il termine compliance definisce l’uniformarsi di un paziente alle indicazioni ricevute dal medico curante e/o dalla struttura sanitaria. Quando è utilizzato in relazione a gruppi d’individui si esprime come percentuale della popolazione target che adotta il comportamento atteso. Questo termine è entrato nell’uso comune in Italia, mentre nel mondo anglosassone si sta affermando l’uso del termine ‘aderenza’, sostanzialmente equivalente, ma che è preferito perché evita “l’autoritarismo associato al termine compliance”.

La parola chiave [PDF: 162 Kb]

da CARE 1, 2002

Antonio Federici
Agenzia di Sanità Pubblica, Regione Lazio

Partecipa alla discussione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *